italiano | Deutsch
MDM HOME - AGENZIA IMMOBILIARE

topPane

News

L'importanza di una valutazione immobiliare professionale. No alle stime fai da te o alle offerte "perizia gratis ed immediata".

Le valutazioni e le stime degli immobili sono da sempre al centro del mercato immobiliare. Una stima immobiliare è fondamentale sotto diversi punti di vista. Lo sanno bene le banche, che hanno ancora in pancia circa 135 miliardi di crediti ormai inesigibili, che spesso poggiamo su cespiti con valutazioni errate o quanto meno da aggiornare!! Gravi e diversi possono essere gli errori di stime effettuate in maniera superficiale.

 

Il settore immobiliare, in ogni suo singolo ramo, ha l'esigenza di seguire standard riconosciuti, sia per la tutela di chi investe, ma anche per la tutela del proprietario.

Teoricamente le regole non mancherebbero ... Anzi, negli ultimi anni c'è stata una proliferazione di codici e norme che definiscono tecniche da utilizzare e requisiti. Basti pensare alle linee guida per la valutazione degli immobili a garanzia dei crediti inesigibili redatte a gennaio del corrente anno dall'Abi e dalle associazioni di categorie interessate. 

 

Quest'anno una quindicina di geometri di vari collegi provinciali italiano hanno deciso di consorziarsi e creare la rete VIC (valutatori indipendenti certificati). Corsi di estimo e di valutazione che coinvolgeranno tutta la rete degli agenti immobiliari. Sul business si è concentrato anche il colosso Crif, leader in Italia nei sistemi di informazione creditizia.

 

Una cattiva abitudine che si riscontra anche nella compravendita, dove troppe agenzie immobiliari cercano di ingolosire i clienti con slogan quali "perizia gratis ed immediata". Bisognerebbe invece far capire ai clienti delle agenzie immobiliari, che i soldi spesi per la valutazione corretta di mercato non sono buttati, si tratta in fondo di qualche centinania di Euro, destinati all'acquisto più importante della vita, quello della casa. 

 

MDMHOME consiglia di rivolgersi a professionisti del settore e ricorda che nessuno, oramai, ci regala nulla. 

 

Fonte Il Sole24ore.